Fine arts

Piccola Versailles

Antiquariato

Ritorna a una nuova, ennesima vita, il maestoso edificio che si erge in Place de la Concorde a Parigi. All’inizio, Garde-Meuble de la Couronne e primo museo di Francia. Poi, quartier generale della Marina francese per oltre due secoli. Oggi, dopo un lungo e accurato restauro, apre al pubblico, ricco di arredi e opere d’arte recuperati in musei e collezioni francesi

View PDF ➝

Ebano e avorio. Tarsie del Manierismo

Antiquariato

Scene storiche, grottesche, complesse architetture e dettagliate microsculture: gli stipi realizzati a Napoli alla fine del XVI secolo sono capolavori intarsiati creati da Giovanni Battista De Curtis e Iacobo Fiamengo, rarissimi e custoditi in musei internazionali e collezioni private.

View PDF ➝

Bagatti Valsecchi. Fratelli d’arte

Antiquariato

Nel quadrilatero milanese della moda sorge la residenza ottocentesca che Fausto e Giuseppe resero uno scrigno neorinascimentale, ispirandosi ai fasti del XV e XVI secolo per gli arredi e per le collezioni che vi raccolsero

View PDF ➝

Natura e fantasia

Antiquariato

La Tadema gallery di Londra in oltre quarant’anni di attività ha trattato migliaia di creazioni, con particolare attenzione per le Arts and Crafts, l’Art nouveau e l’Art déco, ed è stata tra i primi a coglierne il valore storico, artistico e di mercato. Un’avventura oggi ripercorsa in un libro

View PDF ➝

I vetri del cuore

Antiquariato

L’architetto Ferruccio Franzoia nell’arco di trent’anni ha riunito una straordinaria raccolta di creazioni artistiche veneziane donate alla Galleria d’arte moderna Carlo Rizzarda. Capolavori di alcuni dei maggiori maestri del Novecento: da Napoleone Martinuzzi a Carlo Scarpa, da Vittorio Zecchin a Toni Zuccheri. Ricercati con passione e competenza in Italia e all’estero, guidato dall’istinto e da un raffinato gusto personale

View PDF ➝

Sogni d’avorio

Antiquariato

La storica donazione dell’antiquario francese Louis Carrand ha reso ancora più ricca la già straordinaria raccolta del museo fiorentino. Cornici, cofanetti, pastorali, placche e statuette dal periodo etrusco al XV secolo.

View PDF ➝